Le quattro casalinghe di Tokyo – recensione

Davvero un bel romanzo. Intenso, complesso, mi ha conquistata. Amo l'attenzione ai dettagli che hanno gli scrittori giapponesi, quella pacatezza nel racconto che riesce a farti avere il quadro d'insieme anche nei momenti più crudi o di suspense. Non è una scrittura che corre o che ti fa correre, ma è certamente una scrittura che [...]

Annunci

La cavalcata dei morti – Purché sia di serie!

Per questo mese ho deciso anche io di partecipare alla divertente rubrica "Purché sia di serie", ideata da Chiara, che si ripete ogni 11 del mese. La rubrica consiste nel leggere mensilmente un libro appartenente a una serie cominciata (quindi non il primo) e di parlarne sul blog con una recensione speciale, che richiami i [...]

La Zirba – aggiornamento #1

Come primi giorni devo dire che non c'è male. Ho ricevuto molto più supporto di quanto pensassi, non parlo tanto di copie vendute quanto di supporto da persone che credevo non me ne avrebbero dato. Ma parlo anche del fatto di trovarmi in 4° posizione tra le "Novità più interessanti" della categoria. E mi sono [...]

La Zirba – il mio racconto

Un saluto a tutti i lettori del blog! La versione Kindle del mio libro è già disponibile online! Per il cartaceo immagino dovrò aspettare settimana prossima, ma intanto non sottovaluto le potenzialità dell'ebook. Questa è la quarta di copertina, a cura del Perditempo. Nel folto di un bosco di faggi, viveva una gnoma di nome [...]

Il racconto: Kindle Direct Publishing

Alla fine della fiera, per il mio racconto ho scelto Kindle Direct Pubishing.L'ho fatto per diverse ragioni. Principalmente perché ti dà la possibilità di un controllo autonomo sul prezzo di vendita sia dell'ebook che del cartaceo.Avendo un testo molto piccolo ci tengo particolarmente a mantenere il prezzo basso, cosa che altri servizi di self-publishing non [...]

Il racconto: Aletti editore

Sono passata più volte sul sito di Aletti editore. Lo trovo piuttosto datato come grafica, senza offesa, ma questo già è un deterrente. Dopo averlo guardato e riguardato ho deciso di non mandare per niente il manoscritto a loro. Le motivazioni sono diverse. Un po' perché sul sito ostentano un "facciamo questo" e "siamo gli [...]