Esordiente – Diario di un perdente di successo

Come preannunciato in questo post, dedico alcune delle mie letture e recensioni ad autori esordienti. La prima scelta è ricaduta sul libro di Dario Mondini più che altro per una sorta di riconoscenza nei confronti dell'autore (conosciuto fugacemente attraverso Facebook). Preciso che il libro l'ho acquistato, non mi è stato dato in omaggio, e la [...]

Annunci

Le quattro casalinghe di Tokyo – recensione

Davvero un bel romanzo. Intenso, complesso, mi ha conquistata. Amo l'attenzione ai dettagli che hanno gli scrittori giapponesi, quella pacatezza nel racconto che riesce a farti avere il quadro d'insieme anche nei momenti più crudi o di suspense. Non è una scrittura che corre o che ti fa correre, ma è certamente una scrittura che [...]

Nei boschi eterni – recensione

Nonostante io abbia già pubblicato, qualche giorno fa, la recensione del 7° capitolo della serie (La Cavalcata dei Morti) ci tengo particolarmente a recuperare dall'altro blog anche questa recensione. Si tratta del 5° libro delle indagini del Commissario Adamsberg ed è sicuramente stato uno dei miei preferiti. Recensione Fred Vargas è un'autrice francese e non [...]

Letture “nei miei panni”

Essere uno scrittore esordiente è più difficile di quanto si possa sembrare. Finché sei lì a scrivere il tuo romanzo, tutto preso dalla tua storia, le cose sono molto entusiasmanti e tutto sembra facile e portato ad andare per il meglio. A niente vale aver già avuto esperienze in campo editoriale, aver addirittura lavorato in [...]

La cavalcata dei morti – Purché sia di serie!

Per questo mese ho deciso anche io di partecipare alla divertente rubrica "Purché sia di serie", ideata da Chiara, che si ripete ogni 11 del mese. La rubrica consiste nel leggere mensilmente un libro appartenente a una serie cominciata (quindi non il primo) e di parlarne sul blog con una recensione speciale, che richiami i [...]

Inizio a stento

Questo inizio di anno, queste festività che sono appena trascorse, mi hanno più di tutto stancata. Inizio questo nuovo anno con le pile già da ricaricare, con tanto lavoro che mi ero ripromessa di fare già da recuperare e con un bel po' di battute perse del mio nuovo libro. Probabilmente questa sensazione ce l'hanno [...]