C’è un cadavere in biblioteca – Purché sia di serie!

Non credevo che ce l'avrei fatta, invece anche questo mese riesco a partecipare alla divertente rubrica "Purché sia di serie", ideata da Chiara, con appuntamento ogni 11 del mese. Come potrete notare dal banner, questo mese oltre a me alla rubrica partecipano i seguenti blog: Daily Connor, La Lettrice sulle Nuvole, Le mie ossessioni librose, [...]

Annunci

E poi ti contatta sedicente redattrice radiofonica.

Proprio così. A un certo punto su Facebook, attraverso un gruppo di scrittori, mi contatta una tale che si dice redattrice radiofonica proponendomi un'intervista. Wow? Non so, sulla pelle degli scrittori c'è una marea di gente che cerca di mangiarci approfittando della loro buonafede. Mi rigiro il profilo della tipa: creato da pochissimo, con immagine [...]

Poirot a Styles Court – recensione

Questo libro l'ho divorato davvero in un giorno. Il mio Kobo diceva "tempo di lettura 3 ore" e mi sa che l'ho pienamente rispettato. Poirot a Styles Court è la prima indagine di Poirot è in realtà un dettagliato resoconto vergato dalla mano del capitano Hastings, quindi narrato in prima persona dal celebre compagno di [...]

I rischi del fare ricerche

Rischi grossi corriamo noi scrittori. Ci viene in mente una storia magari anche banale, un'idea che ci colpisce come un lampo e abbiamo voglia di seguire. Ma, se siamo scrittori come si deve, non possiamo certo scrivere così di questa idea balenga che ci è venuta in mente. Ci dobbiamo informare, documentare. Dobbiamo capire, prima [...]

La morte nel villaggio

Dopo aver apprezzato la Christie a natale con Poirot ho deciso di fare un tentativo con la famosissima Marple. E visto che, se c'è una serie, mi piace seguirla dal principio sono partita dal primo romanzo: La morte nel villaggio, pubblicato nel 1930. Così eccomi catapultata a St. Mary Mead, seguendo le fila di un [...]

Esordiente – Diario di un perdente di successo

Come preannunciato in questo post, dedico alcune delle mie letture e recensioni ad autori esordienti. La prima scelta è ricaduta sul libro di Dario Mondini più che altro per una sorta di riconoscenza nei confronti dell'autore (conosciuto fugacemente attraverso Facebook). Preciso che il libro l'ho acquistato, non mi è stato dato in omaggio, e la [...]